Foto: Facebook
Clima

Tutti con Kate, sulla bici in bambù. Per fermare gli sconvolgimenti climatici

Ha 44 anni, è stata campionessa di ciclismo e triathlon. E adesso si è impegnata per sensibilizzare le persone e i governi sul tema del riscaldamento globale. Come? Attraversando tutta la Gran Bretagna a bordo di un mezzo ecologico e autocostruito. Il suo diario sui social

Francesca Santoro 15 Giugno 2023

È partita alle 8 e mezzo in punto del 5 giugno dal Big Ben di Londra e qui tornerà soltanto dopo 12 settimane, il prossimo 2 settembre, dopo aver percorso tremila miglia sopra una bici in bambù.  Tutto per richiamare l’attenzione sul tema degli sconvolgimenti climatici. Si chiama Kate Strong, ha 44 anni, tre record mondiali di ciclismo su strada e un titolo come campionessa di triathlon. E lavora (part-time) come “Head of Impact” per Climategames, organizzazione di tutela ambientale che attraverso un’app dedicata agli sportivi sostiene interventi di contrasto ai cambiamenti climatici  come progetti di raccolta della plastica in mare o la piantumazione di alberi.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kate Strong (@katestrong01)

Tre anni di studio

Nella sua “challenge” in bicicletta Kate Strong percorrerà il Regno Unito passando per Edimburgo, Glasgow, Liverpool, le coste del Galles, Cardiff, Bristol. Pedalerà sia nel punto più a nord, vale a dire John o’ Groats in Scozia, sia in quello più a sud, ovvero Land’s End, in Cornovaglia (i due estremi distano 1.400 chilometri). Progettare questa impresa le ha richiesto circa tre anni e lungo il percorso ha in mente di visitare una quarantina di progetti innovativi dal punto di vista climatico. «Non ho mai corso in bicicletta per più di cinque giorni di seguito, stavolta invece i giorni saranno 90», ha detto Strong all’agenzia Press Association prima della partenza.

 

Kate Strong, alle sue spalle la bicicletta in bambù

Kate Strong, 44 anni, con la sua bici in bambù (Foto: Kate Strong)

«Al di là dell’usura fisica, sono insicura su come mi sentirò mentalmente, ed è per questo che ho aperto l’itinerario alle persone che vorranno unirsi a me».

Due ruote fai da te

Miss Strong percorrerà la sua “traversata” del Regno Unito in sella a una bicicletta fatta a mano, realizzata parzialmente in bambù grazie a un kit acquistato da un’azienda che si chiama Bamboo Bicycle Club. Inizialmente ha montato le parti unendole con tessuti in canapa imbevute di resina per mantenere stabile il telaio. «Ma era impossibile da guidare, non avrebbe mai retto per tremila miglia», ha dichiarato ridendo. Ha fatto quindi ricorso all’alluminio per mantenere le parti unite. Solo la struttura è in bambù, le altre componenti provengono dalle biciclette normali «mentre il sellino è quello che usavo quando gareggiavo nel triathlon».

 

Guarda il video di Kate Strong

 

Messaggio per Downing Street

Kate racconta il viaggio sui propri social. Ogni settimana, ad esempio, mostra i rifiuti che produce e condivide le proprie osservazioni in merito, per esempio il fatto che ha imparato a chiedere al bar del caffè in tazza (mug) per evitare bicchieri monouso. O come sta ripensando i propri spuntini per ridurre gli snack negli involucri di plastica. E il suo messaggio è chiaro: «Non sono una scienziata e questa è solo la mia opinione, ma sul clima abbiamo bisogno di un’azione immediata, un’azione urgente. Noi siamo al livello micro, quello delle singole persone, ma il più grande cambiamento deve essere da parte del governo, per assicurarci che la cornice all’interno della quale agiamo sostenga il quadro più grande».

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kate Strong (@katestrong01)

Condividi questo articolo: