Il cardo di Cervia Foto: cardocervia.it
Prodotti tipici

Cervia vi aspetta, fino a lunedì 29, per la festa del prelibato Cardo Gobbo

Nella cittadina del Ravennate è festa grande per il gustoso ortaggio di sabbia. In programma stand e circuiti gastronomici, sbandieratori, dimostrazioni culinarie. E anche un “raduno” delle diverse varietà di cardo diffuse nella Penisola

Valentina Gentile 25 Gennaio 2024

È un prodotto tipico della tradizione agricola e culinaria romagnola, eccellente ortaggio di sabbia, rinomato per il gusto particolare e per la versatilità con cui si impiega in cucina: il Cardo Gobbo di Cervia, nel Ravennate, uno dei prodotti del paniere a chilometro zero della cittadina è arrivato, puntuale come ogni anno. È protagonista infatti della Festa del Cardo, fino a lunedì 29 gennaio, a Cervia, fra Piazza Pisacane, Piazza Garibaldi e viale Roma.  In programma sbandieratori, mostre estemporanee di pittura, giochi per bambini.

E un mercatino dove sarà possibile acquistare prodotti realizzati con il cardo, oltre a stand gastronomici per degustare ricette con questo fantastico ortaggio protagonista.

Piantagione di cardo gobbo di Cervia

Foto: cardocervia.it

Gli appuntamenti

In Piazza Pisacane da giovedì 25 a lunedì 29 gennaio, sarà attivo il grande stand di Fiori, produttore cervese aperto dalle 10.00 alle 22.00 mentre in Piazza Garibaldi e Viale Roma diversi gli stand gastronomici sabato 27 e domenica 28 dalle 10.00 alle 19.00. In piazza Garibaldi da sabato saranno presenti gli stand dei produttori di tutta Italia che propongono diverse varietà di cardo come il Cardo di Bulgarnò (FC), il Cardo della Sardegna, il Cardo romagnolo gigante, il Cardo Gobbo di Nizza Monferrato (AT) già Presidio Slow Food. Il Cardo di Cervia d’altro canto è una delle eccellenze degli ortaggi di sabbia e occupa un posto speciale tra i prodotti della tradizione agricola cervese. Come spiega l’assessora agli Eventi del comune di Cervia, Michela Brunelli:

 

Assessore Michela Brunelli di Cervia

Foto: Comune di Cervia

«Viene coltivato ancora con metodi artigianali tramandati da generazioni con lavorazione esclusivamente a mano. La festa del cardo di Cervia è una vera e propria festa di comunità».

Piatti e dimostrazioni

Al mercatino si trovano in vendita, una grande varietà di prodotti particolari e innovativi legati a questo ortaggio di sabbia, dalle importanti proprietà nutritive ed energetiche. Sarà possibile anche assaggiare piatti originali, cucinati da chef del territorio. Sabato 27 gennaio alle 11.30, sempre in piazza Garibaldi si terrà la dimostrazione della pulitura del cardo, alle 16.00 sarà la volta dell’associazione folkloristica Canterini romagnoli e dalle 17.00 alle 19.00 aperitivi a base di cardo con abbinamento ai vini di Podere Nespoli.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @festa_del_cardo_a_cervia

Circuito gastronomico

Nel week end poi saranno presenti gli stand di vari ristoranti: Mama Eli di Cervia, Osteria dei Frati di Roncofreddo, Cervia Social Food e Osteria la Ciurma di Cervia, Al Deserto di Cervia, Quinto Quarto di Cesenatico, Bandito di Cervia e Istituto alberghiero Tonino Guerra di Cervia. E nel frattempo, è già partito dal 12 gennaio, e andrà avanti fino al 15 marzo, il circuito gastronomico con il cardo protagonista, che coinvolge 10 ristoranti in due province (Ravenna e Forlì-Cesena) per un totale di quattro comuni (Cervia, Cesenatico, Ravenna e Roncofreddo): ogni ristorante propone menù dedicati al cardo, per gli amanti della buona tavola legata al territorio.

 

Per saperne di più

www.cerviaevents.it

Condividi questo articolo: