Un momento di FestaSaggia Foto: Festasaggia
Eventi

Meraviglie e sapori del Casentino, arriva la staffetta di Festasaggia

Un evento diffuso fra i Comuni del territorio che mette in rete e valorizza le sagre e le feste paesane. Tra degustazioni di tortelli, giornate di battitura del grano e mille altri momenti di socializzazione in un paesaggio di grande pregio naturalistico, come quello protetto dal Parco delle Foreste Casentinesi. Gli appuntamenti di agosto e settembre

Alice Scialoja 23 Luglio 2023

FestaSaggia non è soltanto una festa. Sono 17, quest’anno, le “feste a misura di paesaggio” che animano l’estate tra le diverse vallate dell’Appennino Tosco Romagnolo, grazie a questo progetto promosso dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino e dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, con il riconoscimento e la collaborazione di Slow Food Toscana ed Emilia Romagna.

Guarda la presentazione della Festa del tortello alla Lastra

 

Iniziative locali – principalmente sagre e feste paesane, dove si promuovono iniziative gastronomiche ma anche buone pratiche legate alla valorizzazione del paesaggio e del patrimonio culturale – unite da un’ideale staffetta, da un paese all’altro. Il progetto, infatti, ha come finalità princi­pale quella di supportare un percorso di qualificazione delle feste di comunità, concepite come importanti momenti di socializzazione e di accoglienza, stimolando atteggiamenti di sensi­bilità ecologica e di riscoperta dei valori e dei prodotti del territorio. Nasce nel 2008 da una proposta dell’Ecomuseo del Casentino e Unione dei Comuni Montani del Casentino, nella prima Valle dell’Arno, e già dal 2015 allarga il suo areale a tutti i comuni del Par­co Nazionale delle Foreste Casentinesi.

 

Foto: Festasaggia

Il programma

Ecco perciò qualche “assaggio” di FestaSaggia: il 29 luglio antica battitura del grano, in località Le Casine, San Godenzo (Fi), il 5 agosto Mangialonga a Badia Prataglia, Poppi (Ar), il 12, 13 e 14 agosto una festa e un paese per celebrare il “tortello alla lastra”, a Corezzo, Chiusi della Verna (Ar), quindi il 25, 26, e 27 agosto, a Poppi (Ar), il gusto dei Guidi: degustazione di vini e prodotti locali. Passiamo a settembre; l’8, 9 e 10 si tiene la Festa della pesca regina, nel comune di Londa (Fi), il 17 la Fiera del miele a San Piero in Frassino, Ortignano Raggiolo (Ar), infine il 24 la Festa del tortello a Santa Sofia (FC), con degustazioni di “ciavar”, raviggiolo e altri prodotti tipici. E gli appuntamenti proseguono fino a dicembre.

Per ottenere il riconoscimento di FestaSaggia, nell’organizzazione degli eventi è richiesta una particolare attenzione verso la riduzione dei rifiuti, il riuso e il riciclaggio e al contenimento degli sprechi energetici.

 

Un evento all'aperto di Festasaggia

Foto: Festasaggia

Per saperne di più

Leggi anche:  L'estate al ritmo giusto. Dieci eventi fra cultura, sapori ed agroecologia
Condividi questo articolo: